LaserInk anneritori per metalli

LaserInk per laser Co2 è un concentrato in polvere, diluibile in solvente o alcool 95%, adatto a marcare molti tipi di metallo tra i quali: acciaio inossidabile, ferro, ottone, rame, titanio, nickel e altri.

Disponibile in 2 colorazioni:

Black for metals e Red for metals

Garantisce un ottima resa e la marcatura rimane duratura e uniforme, ha un'altissima risoluzione e offre un perfetto contrasto tra materiale e marcatura effettiva.

I numerosi vantaggi di utilizzo di LaserInk concentrato in polvere sono:

  • Marcatura intensa e duratura
  • Maggiore velocità di esecuzione della marcatura
  • Maggiore flessibilità su una vasta quantità di materiali incluso ottone e rame
  • Maggiore resistenza a caldo, freddo, solventi, acidi e radiazioni UV
  • Nero e Rosso le colorazioni disponibili (maggiori in futuro)
  • Maggior facilità di impiego e pulizia
  • Maggiore sicurezza nel trasporto e stoccaggio (materiale non pericoloso)
  • Applicazione semplificata tramite pennello, spugna, aerografo o spruzzatori comuni
  • Riattivazione della polvere già miscelata in precedenza aggiungendo solo il solvente
  • Tempo di stoccaggio aumentato
  • Incremento sul risparmio per la superficie da marcare (ca. ~20%)
  • Fino a 7.750 cm2 per ogni vasetto da 50g di polvere concentrata
  • Rispetto alle bombolette non ci sono problemi di evaporazione solvente o ugelli bloccati
  • Applicazione del prodotto solo dove desiderato senza spreco ulteriore di polvere
LaserInk viene venduto in diverse grammature di concentrato in polvere 50g, 250g, 500g e 1000g sia nero che rosso o in starter pack che comprendono:

1 Vasetto di 50g di polvere concentrata (rosso/nero)
1 Coppetta di miscelazione
1 Boccetta di solvente da 500ml
2 Pennelli di diversa misura per l'applicazione
1 cucchiaino in plastica per la miscelazione solvente-polvere

Anche il solvente è acquistabile separatamente in confezioni da:

250ml, 500ml, 1000ml.

LaserInk garantisce il minimo spreco e la massima economia rispetto ai classici spray.

Istruzioni per la miscelazione:

Nel caso di utilizzo dei pennelli in dotazione

1 parte di polvere :  2 parti di solvente

Inserire il tutto nella coppetta di miscelazione e mescolare bene fino a quando tutti i grumi non siano completamente dissolti nel solvente, se ci fossero ancora grumi attendere qualche minuto e rimescolare fino a quando il tutto non sia perfettamente amalgamato.

Nel caso di utilizzo di aerografo

1 parte di polvere  :   3 parti di solvente

Inserire il tutto nella coppetta di miscelazione e mescolare bene fino a quando tutti i grumi non siano completamente dissolti nel solvente, se ci fossero ancora grumi attendere qualche minuto e rimescolare fino a quando il tutto non sia perfettamente amalgamato e quindi inserire il tutto nel contenitore dell'aerografo.

Applicazione del prodotto

Prima di tutto controllare che la superficie da trattare sia pulita non unta o rovinata, pulirla con alcool o sgrassatore e asciugare bene.

Nel caso di utilizzo dei pennelli in dotazione stendere un velo uniforme di prodotto miscelato per ottenere una marcatura consistente, non inserire completamente il pennello nel prodotto miscelato per evitare colature, spennellare la superficie con pennellate parallele, controllando di aver coperto per intero la superficie interessata.
N.B. Quando utilizzate un pennello per la prima volta, lavarlo in acqua tiepida per rimuovere residui di colla e protettivi usati per imballare i pennelli.
I pennelli con LaserInk asciutto e induriti possono essere riattivati con qualche goccia di solvente e riutilizzati.

Nel caso di utilizzo tramite aerografo o altri spruzzini, spruzzare in maniera uniforme e costante la superficie da una distanza di 15-30 cm fino a che non sia stata coperta tutta la superficie interessata.

In tutti i casi anche un velo estremamente sottile di prodotto miscelato da la possibilità di realizzare una marcatura ad alto contrasto, in ogni caso ne consegue che più lo strato depositato di prodotto miscelato è spesso, maggiore sarà la resa cromatica voluta.

Sia nel caso di utilizzo di pennelli che di aerografo, il prodotto miscelato rimasto inutilizzato dopo il lavoro può essere riattivato tramite solvente in qualsiasi momento.

L'asciugatura del prodotto avviene naturalmente essendo il solvente estremamente volatile pertanto dipendentemente dalla superficie da lavorare e dalla quantità di prodotto miscelato applicata si consigliano dai 5 ai 10 minuti come tempo di asciugatura del prodotto prima di poter essere marcato dal Vostro macchinario laser.

Parametri di utilizzo

I parametri di utilizzo variano da macchinario a macchinario in base alla velocità di marcatura di essa espressa in mm/s e dalla potenza espressa in Watt, di norma il prodotto viene marcato con una velocità tra i 200 mm/s e i 300 mm/d con una potenza di circa 25W-30W, questi dati sono presi utilizzando un macchinario laser GCC LaserPro Mercury III 25W utilizzando il 20% di velocità e 100% di potenza.

Pulizia a fine lavorazione

Il lavoro eseguito può poi essere pulito con della normalissima carta assorbente asciutta o leggermente umida o lavata sotto il rubinetto, in qualsiasi caso la polvere inutilizzata sulla superficie può essere recuperata tramite pennelli, spazzolini, spatole e quant'altro a patto di non rovinare la superficie da marcare.